0
    Sei nella pagina: Informazioni su Rodenstock  
 
Invia il promemoria
 
 
 

Eseguire attività*

26

+

=

Ventinove

 

Altra attività,
Clicca qui .

 
 

*Campi obbligatori

 
 
nav-Id: 1588282 - doc-Id: 1585415
NUMERO VERDE Azienda Rodenstock.Net
Preferiti (0)
Preferiti (0)
I tuoi preferiti memorizzati finora
 
 

Nessun preferito

 
Cerca
Cerca
 
 
 
 
 
 

Quattro generazioni Rodenstock

Scopri maggiori informazioni sulla famosa famiglia di imprenditori tedeschi che ha scritto la nostra storia aziendale.

Randolf Rodenstock: alla guida dal 1990 al 2003

Nel 1976, al termine degli studi universitari di fisica e dopo un master in economia aziendale (MBA) presso la Management School Insead, a Fontainbleu (Francia), Randolf Rodenstock ha iniziato la sua attività in azienda, dirigendola, in un primo momento, a fianco del padre. Nel 1990 ne ha assunto la piena responsabilità ed ha orientato l'azienda verso le esigenze della crescente globalizzazione dell'economia.

A causa dell'aumento dei costi in Germania e sui mercati mondiali, Randolf Rodenstock ha trasferito una grossa parte della produzione all'estero affermando la competitività dell'azienda. Con pazienza e decisione ha modernizzato l'azienda concentrandosi sull'attività principale: gli occhiali.

Nel 2002 Randolf Rodenstock ha conferito all'impresa familiare una struttura capace di competere sul mercato finanziario e ha aperto le porte a soci non appartenenti alla famiglia ponendosi sulla strada verso la quotazione in borsa. Nel 2003 è passato dalla presidenza del consiglio direttivo a quella del consiglio di amministrazione del Gruppo Rodenstock, rimanendo in tale funzione profondamente legato all'azienda.

Oggi il professor Randolf Rodenstock è socio gerente della Familienholding Optische Werke G. Rodenstock GmbH & Co. KG (OWGR). Randolf Rodenstock ha ricevuto, nel corso della sua carriera, numerose cariche onorifiche, tra cui quella dell'Associazione per l'Industria Metallurgica ed Elettrotecnica Bavarese (VBM) e dell'Associazione per l'Economia Bavarese (VBW).
Tra le sue cariche ricordiamo, inoltre,quella di vicepresidente dell'Associazione Federale dei Datori di Lavoro Tedeschi (BDA), membro del comitato di presidenza dell'Associazione Federale dell'Industria Tedesca (BDI) e presidente del Roman Herzog Institut.

Rolf Rodenstock: alla guida dal 1953 al 1990

Il commercialista con titolo di dottore e professore Rolf Rodenstock subentrò nel 1953 a suo padre nella direzione dell'azienda familiare. Organizzò per Rodenstock una completa ricostruzione a livello economico e fu considerato una delle personalità imprenditoriali più prominenti nella giovane Repubblica Federale.

Accanto alle lenti oftalmiche puntò soprattutto sulla produzione di montature per occhiali e determinò così l'ascesa del marchio Rodenstock. Sotto la sua direzione furono introdotti moderni metodi industriali di pianificazione e produzione e furono fondate filiali in molti Paesi.

Rolf Rodenstock assunse anche compiti di grande responsabilità sociale, dirigendo l'Associazione Federale dell'Industria Tedesca (BDI) dal 1978 al 1984. Dal 1966 al 1978 fu presidente dell'Istituto dell'Economia Tedesca (IW) e dal 1971 al 1990 diresse la Camera di Commercio e Industria (IHK) di Monaco e dell'Alta Baviera.

Alexander Rodenstock: alla guida dal 1905 al 1953

Nel 1905 Alexander Rodenstock entrò a far parte dell'azienda all'età di 22 anni. Dopo essere stato convinto da suo padre ad interrompere gli studi universitari di fisica ed economia politica, nel 1919 rilevò la direzione dell'impresa di famiglia.

A quei tempi Rodenstock aveva appena 200 collaboratori, ma nel 1953 (anno della morte di Alexander) questo numero era già più che raddoppiato. La sua era fu caratterizzata da tenacia e perseveranza. A fasi di crescita, come nel periodo antecedente la Grande Guerra e negli anni ’30, si alternarono periodi difficili, come due guerre mondiali e la crisi economica mondiale.

Nonostante tutti i cambiamenti, Alexander restò sempre fedele al carattere privato dell'impresa familiare. Resistette con successo ai tentativi di rilevamento e alla fusione forzata con un concorrente durante il periodo nazionalsocialista.

Alexander Rodenstock partecipò alla Rivoluzione Sovietica Bavarese di Monaco sul fronte dei controrivoluzionari borghesi e dal 1919 al 1925 fece parte del consiglio comunale di Monaco per il Partito Popolare Bavarese. Ricevette, inoltre, numerose cariche onorifiche all'interno delle istituzioni economiche e socio-politiche.

Josef Rodenstock: alla guida dal 1878 al 1905

Il 1° gennaio 1878 il trentaduenne Josef Rodenstock, un venditore che costruiva da sé strumenti di misurazione e montature per occhiali, fondò insieme a suo fratello Michael l'attività commerciale dell'azienda “G. Rodenstock” a Würzburg.

Già nel 1883 la giovane azienda trasferì la sua sede a Monaco dove ancora oggi risiede la sua sede centrale.

L'autodidatta, amante del rischio, dimostrò spirito inventivo, audacia e un carattere fuori del comune. Era considerato leale, premuroso e spiritoso, ma “terribile per quanto riguardava la sua rabbia nei confronti di errori e incompetenza”. Con grande energia e passione per il lavoro creò l'azienda praticamente dal nulla. Anche se ben presto diventò molto facoltoso, rimase umile.

In qualità di imprenditore era aperto a qualunque discussione se era convinto che fosse importante per lo sviluppo della sua azienda. Litigò con “venditori di occhiali incompetenti”, fece causa diverse volte alla concorrenza e lottò contro gli oculisti che si lamentavano degli “opuscoli divulgativi” di Rodenstock.

 


Questo sito utilizza cookie. In questo modo
possiamo offrire una buona esperienza di
navigazione sul nostro sito e possiamo allo
stesso tempo migliorarlo. Cliccando “accetto” si
acconsente all’utilizzo dei cookie.

Scopri di più

Accetto