0
    Sei nella pagina: House of better vision  
 
Invia il promemoria
 
 
 

Eseguire attività*

8

+

=

Ventitré

 

Altra attività,
Clicca qui .

 
 

*Campi obbligatori

 
 
nav-Id: 1588236 - doc-Id: 1585449
NUMERO VERDE Azienda Rodenstock.Net
Preferiti (0)
Preferiti (0)
I tuoi preferiti memorizzati finora
 
 

Nessun preferito

 
Cerca
Cerca
 
 
 
 
 
 

Test dell'ametropia

Come vedi da lontano? Verificalo subito!

1

Scarica il nostro pdf e stampalo.

2

Fissa il foglio alla parete all'altezza degli occhi e indietreggia di circa 4 metri (5 passi).

3

Riesci a vedere dove sono rivolte le aperture dei cerchi? Annota l'ultima riga che sei riuscito a mettere a fuoco nitidamente.

Analisi

A quale riga trovi difficoltoso riconoscere con chiarezza l'apertura del cerchio? Il valore corrispondente descrive la tua acuità visiva (visus) da lontano.

 
Acuità visiva tra 1,2 e 1,5:

Complimenti, sembra proprio che tu abbia i proverbiali “occhi di falco”! Anche se la tua vista è eccellente, però, non dimenticare di effettuare regolari controlli.

 
Acuità visiva 1,0:

Probabilmente non hai bisogno di occhiali. Ti consigliamo, tuttavia, di effettuare regolari controlli perché con il passare del tempo gli occhi si modificano e la vista può calare.

 
Acuità visiva 0,8:

Questo è il valore limite per potersi sedere al volante in sicurezza. Tuttavia ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista di fiducia per un esame più approfondito della vista! Ricordati che gli effetti di una vista debole si avvertono maggiormente di notte o in caso di abbagliamento che con luce diurna.

 
Acuità visiva tra 0,4 e 0,6:

La tua vista sembra essere debole. Richiedi un esame professionale! Specialmente quando sei alla guida hai bisogno di un paio di occhiali.

 
 

Miopia e ipermetropia

Se ti accorgi di non vedere più molto bene da lontano o da vicino, allora potresti essere ametrope, temine che indica un'anomalia visiva.

Miopia

Quando si è miopi, senza occhiali si riesce a vedere bene da vicino, mentre in lontananza tutto diventa sfocato e confuso. La causa più frequente è la lunghezza eccessiva del bulbo oculare (miopia assiale), tanto che le immagini non vengono più messe a fuoco sulla retina, bensì davanti ad essa, risultando sfocate.

La miopia si misura in diottrie. Le lenti Rodenstock con valori negativi consentono di compensare il difetto in modo ottimale e di sfruttare appieno il proprio potenziale visivo.

Vai agli occhiali per lontano


Ipermetropia

La causa più frequente di ipermetropia è un bulbo oculare corto (ipermetropia assiale) che obbliga le immagini a formarsi dietro la retina risultando sfocate. Nella maggior parte dei casi, da lontano è possibile mettere a fuoco abbastanza bene, da vicino invece risulta tutto sfocato.

Analogamente alla miopia, anche l'ipermetropia si misura in diottrie. Anche in questo caso le lenti Rodenstock consentono di compensare il difetto in modo ottimale, ma contrariamente a quelle per la miopia hanno valori positivi.

Vai agli occhiali per lontano

 


Questo sito utilizza cookie. In questo modo
possiamo offrire una buona esperienza di
navigazione sul nostro sito e possiamo allo
stesso tempo migliorarlo. Cliccando “accetto” si
acconsente all’utilizzo dei cookie.

Scopri di più

Accetto